Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di aprile

Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di aprile
Da Kentucky a Villanova, fino all'interesse di Duke: tutti vogliono Nico Mannion

Tutti vogliono Nico Mannion. Il figlio del grande Pace, ex giocatore NBA e, in Italia, di Cantù, Treviso, Cefalù, Caserta, Fabriano, Siena e Roseto, è uno dei pezzi pregiati del prossimo reclutamento per i college americani. Dopo Arizona, Kentucky, i campioni in carica di Villanova, Illinois, Louisville, Marquette e UCLA, oggi è arrivato anche l'interessamento dei Duke Blue Devils di coach Mike Krzyzewski. 

Una testimonianza in più del valore e del talento di questo figlio d'arte, stimato il 23esimo miglior prospetto della Classe del Draft del 2020, terzo tra le point-guard. E Mannion ha già vestito la maglia della nazionale Under 16 agli scorsi europei siglando quasi 20 punti di media nella competizione e impressionando per la mentalità e per la sua maturità, oltre che per le sue doti tecniche e di playmaking eccelse. Una maglia azzurra che potrà tornare a vestire in futuro: non considerato da USA Basketball, infatti, il giovane playmaker ha sfruttato la sua doppia cittadinanza (come il papà Pace, avendo sposato un'italiana, l'ex pallavolista Gaia Bianchi), grazie anche all'intuizione di Pino Sacripanti, attivatosi immediatamente una volta saputo della possibilità.

Per parlare di nazionale maggiore però si dovrà ancora aspettare: vestire una maglia di un Paese in un torneo giovanile infatti non è un vincolo per poi cambiare bandiera da senior. Quel che è certo è che il baby talento di Pinnacle va tutelato e non va disperso, specialmente ora che c'è stato un contatto e un primo interessamento. Specialmente ora che tutti i riflettori, del College Basketball e non solo, sono su di lui, paragonato addirittura a Steph Curry, non solo per la data di nascita (14 marzo) e per gli sport dei suoi genitori (papà cestista e mamma pallavolista), ma anche per il modo di giocare.

27-05-2018
Finali Nazionali U18 Femminili, Costa Masnaga è campione d'Italia
27-05-2018
Playoff: Piacenza espugna Omegna, oggi le altre tre finali
27-05-2018
Sergio Scariolo allenerà la selezione dei migliori giovani europei all'NBA Global Camp di Treviso
27-05-2018
Pianigiani: "A Brescia con il desiderio di tornare di fronte a questo pubblico"
27-05-2018
Diana: "Ora resettiamo tutto e ricarichiamo le energie"
27-05-2018
EA7 Emporio Armani, in gara2 eguagliato il record stagionale di punti in un tempo (60).
27-05-2018
L'Olimpia Milano spazza via Brescia con un primo tempo perfetto
27-05-2018
Quinn Cook, la rivelazione dei Warriors di Lorenzo Cipriani
26-05-2018
Verso Casale Monferrato-Fortitudo Bologna: parlano Martinoni e Mancinelli
26-05-2018
Summer League di Roseto, parla Verrigni: "Sarà un punto di riferimento"
26-05-2018
Verso Trieste-Treviso: parlano Da Ros e Antonutti
26-05-2018
Fabbricatore, Gandini, Pea presentano la supersfida Trieste-Treviso di Raffaele Baldini
26-05-2018
Sassari, Rok Stipcevic ai saluti
26-05-2018
Trento e Brescia, splendide outsider: sorprendenti ma fino a un certo punto…di Giancarlo Migliola
26-05-2018
Join The Game. A Jesolo (Ve) il 26 e il 27 maggio la Fase Finale per gli scudetti 3x3 U14 e U13 maschili e femminili.
26-05-2018
Trento, per Shields in gara1 a Venezia miglior prestazione per punti in Italia e record di società nei playoff
26-05-2018
Finale Nazionale U18 Femminile, Costa Masnaga-Reyer oggi alle 18.00 assegna lo Scudetto
26-05-2018
Buscaglia: "Volevamo impattare bene la partita e la serie"
26-05-2018
Trento, che colpo! Espugnata Venezia 80-78
26-05-2018
In The Middle, nelle sabbie mobili dell'NBA di Luca Caramelli