Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo

Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo
Da Marini a Renzi, da Contento a Tessitori: quanti italiani emergono in questa Serie A2

Si potrebbe pensare che in un campionato con due soli stranieri spesso chi trova gli assi sia destinato ad avere maggiori fortune. È vero, gli strangers incidono molto, ma non dimentichiamoci che se si chiama il campionato degli italiani un motivo c'è. Pur in una pallacanestro così cambiata, infatti, gli azzurri rimangono un punto di forza per chi coltiva ambizioni. Lo dimostrano Trieste, la Fortitudo e Treviso, così come è evidente a Casale Monferrato, Scafati e Biella, solo per citare le squadre che attualmente occupano le posizioni di vertice nei due gironi.

Ma non possiamo limitarci ai Cavaliero, ai Mancinelli e agli Antonutti. Il panorama è ben più ampio e comprende i Renzi, i Marini, i Tessitore e i Rullo. L'ex Treviso, per esempio, ormai stabilmente di casa a Trapani, sta producendo un'altra stagione di assoluto spessore: con 16 punti di media (a cui aggiunge quasi sei rimbalzi a partita) è il miglior realizzatore della Lighthouse oltre a essere il primo nella classifica dei marcatori italiani. E anche quest'anno spesso è stato decisivo nelle vittorie dei siciliani. Rimanendo a Ovest, di spessore anche l'impatto di altri due lunghi come Martinoni a Casale Monferrato e Tessitori a Biella.

Il prodotto del vivaio di Varese, ormai, è una garanzia di rendimento: 12,5 punti e 7 rimbalzi ne fanno il secondo miglior marcatore della Novipiù, oltre a essere un rebus per le difese avversarie e un'ottima spalla per qualsiasi lungo di posizione passato per il Piemonte. Discorso simile, ma con un ruolo leggermente diverso, di Amedeo Tessitori. Nella sua seconda stagione alla corte di coach Carrea, il prodotto del vivaio della Virtus Siena ha aumentato ancora le sue cifre salendo dai quasi 12 punti di media dello scorso anno, ai 14,5 della stagione in corso, corredati da 7 rimbalzi per allacciata di scarpa. Certo la presenza di due attaccanti come Bowers e Ferguson l'hanno aiutato, ma rimane pur sempre, probabilmente, la sua miglior annata in carriera.

Questa analisi non può limitarsi solo ai lunghi però. Anche il panorama degli esterni, infatti, offre ampie vedute. Se giocatori come Rullo a Cagliari o Cortese a Ferrara sono quasi delle garanzie in A2, in questa stagione stanno emergendo talenti come Marini, come Vencato e come Contento che sono quasi degli americani aggiunti per le loro squadre

Andando in ordine, l'ex Treviglio e Roseto sta producendo le migliori cifre in carriera contribuendo sensibilmente alla bella cavalcata di Jesi. Oltre ai 14 punti di media, sinonimo di un rendimento diventato anche più costante, quello che maggiormente hanno impressionato sono gli oltre 6 rimbalzi, frutto anche di 4 “doppie doppie” contro Forlì, Udine, Imola e Trieste. Ma soprattutto sta letteralmente ricoprendo il ruolo di terzo americano in canotta Termoforgia, trascinando la sua squadra, non solo a suon di punti, ma anche con tanti rimbalzi catturati nelle fasi calde del match.

Per Vencato e Contento, invece, questa stagione sembra essere quella della definitiva esplosione. Il play/guardia della Dinamica Mantova, da febbraio, ha letteralmente cambiato marcia, prendendosi responsabilità e mostrando anche notevole abilità nel gestire la squadra. Il classe 1995 ha messo a segno a Roseto il suo high di punti, 27, ma soprattutto ha sfiorato in almeno un paio di occasioni la tripla doppia.

Come per lui, anche per Contento potrebbe essere la stagione della svolta decisiva. Dopo un lungo peregrinare tra la vecchia DNB e la più recente DNA Silver, la guardia attualmente a Roseto è definitivamente esplosa in questa stagione. Anche lui, però, dopo un inizio claudicante. Guardando le ultime uscite degli Sharks è innegabile evidenziare come, proprio lui, sia diventato la terza spalla insieme a Carlino e Ogide, non solo in quanto a punti a referto (12 complessivamente di media, ma che diventano 15 in questo 2018), ma anche per le responsabilità che si prende nell'arco dei 40'.

Sono solo alcuni esempi, perché questo elenco potrebbe allungarsi ancora. Ma è la dimostrazione lampante del motivo per cui questo è davvero il campionato degli italiani.

21-04-2018
Tutto (o quasi) in quaranta minuti: la A2 sul rettilineo finale
21-04-2018
Rockets Reservoir Dogs di Lorenzo Cipriani
21-04-2018
Ventisettesima giornata: Quote e consigli di Superbasket a cura di Giuseppe Gargantini
20-04-2018
Trentesima e ultima giornata di regular season: il programma dei quattro gironi
20-04-2018
Domani al via la seconda semifinale: Ragusa lancia l'assalto a Venezia. Agnese Soli: "Siamo pronte"
20-04-2018
I programmi della Nazionale Maschile (e Sperimentale) nell'estate 2018
20-04-2018
Girone Est, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Ventisettesima giornata, il programma e le curiosità statistiche
20-04-2018
Girone Ovest, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Girone Ovest, le ipotesi di parità a una giornata dal termine della regular season
20-04-2018
Treviglio supera in volata Reggio Calabria e mette nel mirino i playoff
20-04-2018
Venezia, dolce sconfitta in Olanda: è finale con Avellino!
20-04-2018
Brown e Tatum: il futuro dei Celtics di Andrea Del Vanga
19-04-2018
Davide Pessina a ruota libera: LeBron impressionante, tra Ambrassa e Irving scelgo…di Giancarlo Migliola
19-04-2018
A proposito del nuovo allenatore dei Knicks di Claudio Limardi
19-04-2018
Domani alle 20.30 Schio-Napoli inaugura le semifinali scudetto
19-04-2018
Polemiche arbitrali continue in Eurolega. Ora tocca a Jasikevicius e Sfairopoulos
19-04-2018
Milano va per il quinto primato: in serie A ha l'80% di vittorie
19-04-2018
Cosa cambierà in Gazzetta dopo il licenizamento di Zapelloni?
19-04-2018
Montegranaro, contro Trieste certa l'assenza di Eugenio Rivali