Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo

Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo
Knox, Lawson, Cinciarini e Rich: i record della ventiseiesima giornata

Torna alla vittoria la Betaland Capo d’Orlando che chiude la serie negativa di 14 sconfitte consecutive in campionato lasciando l’ultimo posto in classifica all VL Pesaro in virtù dello scontro diretto a favore. L’ultima vittoria risaliva alla sfida di andata sempre contro Brindisi nel girone di andata. Prestazione da MVP di Justin Knox (nella foto) che mette a referto la migliore prova per un giocatore di Capo d’Orlando in questa stagione segnando 27 punti in 36 minuti. Per il giocatore americano 13 tiri realizzati da due punti in una gara con record nella storia dell’Orlandina in Serie A (ne aveva realizzati 12 Drake Diener nella stagione 2007/08 contro Biella). Record assoluto di questo campionato eguagliato a pari merito con Deron Washington che ne aveva segnati altrettanti in Torino-Cantù dell’ottava giornata.

Ritrova la vittoria anche la Segafredo Virtus Bologna dopo due sconfitte consecutive vincendo a Torino nell’anticipo di sabato della ventiseiesima giornata e costringendo la Fiat alla sesta sconfitta consecutiva. Bologna realizza la miglior prestazione da due punti della stagione tirando 15 su 23 per il 65.2%, in stagione aveva tirato con il 65% contro Capo d’Orlando (19/26) e con il 63,3% contro Pistoia (19/30). Miglior prestazione anche dalla lunetta per i ragazzi di Ramagli che tirano ai liberi con l’83.3% (10/12). Record precedente era l’81.8% realizzato contro Sassari alla quarta giornata. Record personale per Kenny Lawson (nella foto) che grazie ai 18 punti segnati realizza la sua miglior prestazione in Serie A, in precedenza aveva segnato 16 punti contro Venezia alla quinta giornata e ancora contro Torino nel girone di andata. Con la sesta sconfitta consecutiva Torino eguaglia il record societario in Serie A, record che risale alla stagione 1992/93 quando la Robe di Kappa Torino perse consecutivamente dalla ventiquattresima giornata alla ventinovesima compresa prima di conquistare la vittoria all’ultima giornata.

Avellino supera Pesaro e la costringe all’ultimo posto in classifica a pari punti con Capo d’Orlando ma con lo scontro diretto a sfavore. Per gli irpini eguagliato il massimo di punti dopo la ventiseiesima giornata, anche nella stagione 2015/16 aveva 34 punti. Record stagionale per punti segnati per Avellino, i 103 segnati ieri contro Pesaro superano i 101 che aveva realizzato contro Pistoia alla diciannovesima giornata. Grazie ai 29 tiri da due realizzati e alle 14 triple (record stagionale eguagliato) la squadra di Sacripanti realizza il nuovo primato stagionale per tiri segnati: i 43 di ieri superano i 40 realizzati sempre contro Pistoia. Terza prestazione della stagione sopra i 30 punti per Jason Rich, ne aveva segnati 33 contro Sassari e Trento (sempre in trasferta), sono sue le prime 8 prestazioni per punti di Avellino. Per la seconda volta in stagione Rich mette a segno 12 tiri in una singola gara, suo record personale a 2 tiri realizzati dal primato del campionato di 14 realizzato da Alessandro Gentile. Rich è leader della classifica marcatori del campionato e unico giocatore con la media superiore a 20 punti segnati per gara (20.15).

Il capitano dell’Olimpia Milano Andrea Cinciarini ha raggiunto le 100 presenze in maglia Olimpia in campionato, eguagliando la sua miglior prestazione per assist (7) del campionato nel derby contro Cantù e raggiunge il nono posto della classifica degli assist di tutti i tempi in Serie A (1089) superando Carlton Myers fermo a quota 1088. Sono 359 le presenze di Cinciarini in Serie A con 2545 punti segnati, realizzate con Pesaro (3), Montegranaro (100), Cantù (35), Reggio Emilia (121) e Milano (100). La sua miglior stagione come assist man è stata la 2014/15 quando con Reggio Emilia ha raggiunto la finale scudetto persa poi contro il Banco di Sardegna Sassari: per lui 49 presenze e 307 assist distribuiti per una media di 6.4 a gara. Nelle 3 stagioni a Milano, nelle 100 presenze toccate ieri, ha fatto registrare 251 assist, decimo posto nella classifica di tutti i tempi delle scarpette rosse a 5 assist da Ferdinando Gentile. Prestazione perfetta al tiro nel derby per festeggiare le 100 presenze, Cinciarini ha messo a segno il 100% al tiro da due, da tre e dalla lunetta.

Fonte: Ufficio Stampa Legabasket

21-04-2018
Tutto (o quasi) in quaranta minuti: la A2 sul rettilineo finale
21-04-2018
Rockets Reservoir Dogs di Lorenzo Cipriani
21-04-2018
Ventisettesima giornata: Quote e consigli di Superbasket a cura di Giuseppe Gargantini
20-04-2018
Trentesima e ultima giornata di regular season: il programma dei quattro gironi
20-04-2018
Domani al via la seconda semifinale: Ragusa lancia l'assalto a Venezia. Agnese Soli: "Siamo pronte"
20-04-2018
I programmi della Nazionale Maschile (e Sperimentale) nell'estate 2018
20-04-2018
Girone Est, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Ventisettesima giornata, il programma e le curiosità statistiche
20-04-2018
Girone Ovest, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Girone Ovest, le ipotesi di parità a una giornata dal termine della regular season
20-04-2018
Treviglio supera in volata Reggio Calabria e mette nel mirino i playoff
20-04-2018
Venezia, dolce sconfitta in Olanda: è finale con Avellino!
20-04-2018
Brown e Tatum: il futuro dei Celtics di Andrea Del Vanga
19-04-2018
Davide Pessina a ruota libera: LeBron impressionante, tra Ambrassa e Irving scelgo…di Giancarlo Migliola
19-04-2018
A proposito del nuovo allenatore dei Knicks di Claudio Limardi
19-04-2018
Domani alle 20.30 Schio-Napoli inaugura le semifinali scudetto
19-04-2018
Polemiche arbitrali continue in Eurolega. Ora tocca a Jasikevicius e Sfairopoulos
19-04-2018
Milano va per il quinto primato: in serie A ha l'80% di vittorie
19-04-2018
Cosa cambierà in Gazzetta dopo il licenizamento di Zapelloni?
19-04-2018
Montegranaro, contro Trieste certa l'assenza di Eugenio Rivali