Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo

Vi offriamo quelli che sono stati i 3 maggiori capolavori e i 3 flop del mese di marzo
Scatta l'ora del derby: Milano vuole difendere il primato con Cantù in un PalaDesio quasi sold out

Si gioca a Desio, che è quasi un campo di casa per l’Olimpia, domenica 15 aprile alle 19.15 con diretta su Eurosport 2. E’ un derby quindi vale tantissimo per motivi di bandiera e per ragioni di classifica: l’Olimpia contro Cantù vuole riscattare la sconfitta nei quarti di finale di Coppa Italia e proteggere il primato solitario in classifica considerando che la Reyer è dietro di una sola vittoria e lo scontro diretto si consumerà solo nell’ultima giornata della stagione regolare. L’Olimpia arriva a questa sfida con una striscia di otto vittorie in fila, è 9-1 nel girone di ritorno e in trasferta ha sbancato Avellino e Bologna. E’ una partita interessante anche tecnicamente: Cantù con 87.1 punti di media è la suqadra che produce di più in Serie A, mentre Milano è quella che concede meno, 73.0 punti per gara. Al tempo stesso Cantù ha la difesa che permette il maggior numero di punti, 88. Quindi sono due squadre molto differenti. Cantù rispetto alla Coppa Italia ritrova il bomber Randy Culpepper e ha aggiunto Perry Ellis. Di fronte il miglior rimbalzista del campionato, Christian Burns, cui l’Olimpia oppone i due giocatori con il miglior rapporto di rimbalzi per minuti giocati, Arturas Gudaitis (primo) e Kaleb Tarczewski (secondo). L’Olimpia sarà ancora senza Vlado Micov (inguine). In casa canturina, tutti a disposizione di coach Sodini eccezion fatta per il centro azzurro Crosariol.

I PRECEDENTI - L'Olimpia è in vantaggio di 94-67 negli scontri diretti con Cantù, 63-18 nelle partite giocate a Milano, 46-29 per i brianzoli in territorio esterno (4-1 per Cantù nei confronti in campo neutro). Curiosamente, Milano e Cantù si sono incontrate in una finale di Coppa dei Campioni, nel 1983 a Grenoble (69-68 per l’allora Ford), ma non si sono mai incontrate in una finale scudetto. Nel 2011, Cantù eliminò l’Olimpia in semifinale (3-1). Nella storia dei due club a parte la finale di Coppa dei Campioni, la sfida più appassionante fu la semifinale scudetto del 1981 quando Cantù eliminò Milano sbancando San Siro dopo tre supplementari con 32 punti del 19enne Antonello Riva, ovvero il giocatore più rilevante – assieme a Renzo Bariviera – che abbia militato in tutte e due le squadre. Riva fu acquistato dall’Olimpia dopo la stagione 1988-89. Lo scorso anno l’Olimpia vinse ambedue le sfide. Quest’anno ha vinto in campionato e perso il quarto di finale di Coppa Italia a Firenze.

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano

21-04-2018
Tutto (o quasi) in quaranta minuti: la A2 sul rettilineo finale
21-04-2018
Rockets Reservoir Dogs di Lorenzo Cipriani
21-04-2018
Ventisettesima giornata: Quote e consigli di Superbasket a cura di Giuseppe Gargantini
20-04-2018
Trentesima e ultima giornata di regular season: il programma dei quattro gironi
20-04-2018
Domani al via la seconda semifinale: Ragusa lancia l'assalto a Venezia. Agnese Soli: "Siamo pronte"
20-04-2018
I programmi della Nazionale Maschile (e Sperimentale) nell'estate 2018
20-04-2018
Girone Est, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Ventisettesima giornata, il programma e le curiosità statistiche
20-04-2018
Girone Ovest, trentesima e ultima giornata di regular season: gli aggiornamenti dalle sedi
20-04-2018
Girone Ovest, le ipotesi di parità a una giornata dal termine della regular season
20-04-2018
Treviglio supera in volata Reggio Calabria e mette nel mirino i playoff
20-04-2018
Venezia, dolce sconfitta in Olanda: è finale con Avellino!
20-04-2018
Brown e Tatum: il futuro dei Celtics di Andrea Del Vanga
19-04-2018
Davide Pessina a ruota libera: LeBron impressionante, tra Ambrassa e Irving scelgo…di Giancarlo Migliola
19-04-2018
A proposito del nuovo allenatore dei Knicks di Claudio Limardi
19-04-2018
Domani alle 20.30 Schio-Napoli inaugura le semifinali scudetto
19-04-2018
Polemiche arbitrali continue in Eurolega. Ora tocca a Jasikevicius e Sfairopoulos
19-04-2018
Milano va per il quinto primato: in serie A ha l'80% di vittorie
19-04-2018
Cosa cambierà in Gazzetta dopo il licenizamento di Zapelloni?
19-04-2018
Montegranaro, contro Trieste certa l'assenza di Eugenio Rivali